SodaStream Source Gasatore acqua gassata e bibite in casa Insiders

Oggi voglio parlarvi di un piccolo elettrodomestico, che sta iniziando ad entrare nelle nostre case, e che per me si è rivelato una novità pratica ed economica: il gasatore di acqua SodaStream Source.

Ho avuto la fortuna di essere selezionata  ancora una volta da The Insiders per una campagna di test  prodotto, nello specifico la campagna è sul SodaStream Source.

SodaStream Source e The Insiders

Prima di iniziare a parlare del SodaStream Source, del suo utilizzo e delle mie impressioni in merito, vi presento il contenuto del mio Vip Pack Insiders:

  • per uso personale: un gasatore SodaStream Source con una bottiglia in PET da litro, un cilindro con regolare licenza per uso alimentare contenente CO2 e una confezione extra di altre due bottiglie in PET da un litro ciascuna
  • per far conoscere alla mia famiglia e ai miei amici il gasatore SodaStream Source: una confezione da otto SodaStream Caps, tre differenti flaconi di concentrati SodaMix nei gusti Cola, Arancia e Gazzosa, un blister con dodici differenti SodaMix monodose, cinque coupon sconto per l’acquisto di un gasatore SodaStream direttamente sul sito ufficiale.

Come potete vedere, il kit è molto ricco e colorato da vedere, il primo impatto è stato positivo.

Personalmente ho sentito parlare dei gasatori domestici per acqua molto poco, quindi mi sono avvicinata a questo nuovo elettrodomestico, anche se non può esser definito tale, con molta curiosità e senza nessun tipo di preconcetto.

Il gasatore ha un design moderno che mi piace molto, e che sta benissimo nella mia cucina accanto alla macchina per il caffè testata lo scorso anno sempre tramite The Insiders.

Il colore del corpo macchina, in materiale plastico, è nero opaco, mentre la parte anteriore è nero lucido, con impressi frontalmente dei simboli rappresentanti delle gocce di acqua, simboli dei quali parlerò in seguito.

La base in metallo è antiscivolo e dona una certa stabilità sicurezza una volta poggiato il SodaStream Source sul piano a lui destinato, e frontalmente si ha il vano reggi bottiglia, con la cannula del gasatore.

sodastream

Come si attiva il gasatore SodaStream Source

L’attivazione e l’utilizzo sono di una semplicità imbarazzante, vediamo insieme passo dopo passo come fare:

  • si sgancia la scocca posteriore del SodaStream Source
  • si svita il tappo che sigilla il cilindo contenente CO2
  • si avvita il cilindro contenente CO2 nell’apposito vano posto sul retro del SodaStream Source
  • si chiude la scocca posteriore
  • si inserisce una bottiglia in PET SodaStream da un litro, riempita di acqua fresca fino al livello indicato, nell’alloggiamento per le bottiglie avendo cura di inserire al suo interno l’ugello erogatore di gas. La bottiglia si aggancia inserendone il collo nella bocca, e spingendo verso il corpo macchina. In questo modo assumerà la posizione verticale, corretta, e resterà agganciata saldamente.
  • si preme verso il basso la parte lucida del SodaStream Source,  in questo modo si attiva manualmente l’erogazione del gas. Manualmente, perchè SodaStream Source non viene alimentato da energia elettrica: facciamo tutto noi. Vi ricordate dei simboli a forma di goccia dei quali ho parlato in precedenza? Ecco, ora vi spiego a cosa servono: mentre viene erogato il gas, questi simboletti rappresentano i livelli di intensità della gasatura, e li possiamo verificare perchè si illuminano di luce azzurra. Una goccia rappresenta gasatura leggera, tre gocce per la gasatura intermedia, e cinque gocce ovviamente per la gasatura massima.
  • ora che la mia bottiglia di acqua è gasata secondo l’intensità preferita, smetto di premere. In automatico si arresta l’erogazione del gas e la testa con l’ugello erogatore tende a tornare nella sua posizione originale. A questo punto devo risollevare manualmente la testa, per far fuoriuscire il gas in eccesso dalla bottiglia.
  • quando la testa dell’erogatore è tornata alla sua posizione originale, prendo la bottiglia SodaStream contenente l’acqua gassata e la tiro delicatamente verso di me. La bocca con l’erogatore si riposiziona inclinata in avanti ed è possibile sganciare la bottiglia.
  • ora ho due possibilità: sorseggiare l’acqua gassata al naturale, oppure creare una bibita utilizzando i concentrati SodaMix

sodastream

sodastream

sodastream

sodastream

sodastream

sodastream

SodaStream Source acqua gassata bevuta al naturale

L’acqua mantiene inalterato il suo sapore naturale, posso dirlo con fermezza dato che le prime volte ho usato l’acqua minerale naturale in bio bottle Sant’Anna e non ho riscontrato alterazioni sul gusto.

Per quanto riguarda l’intensità della gasatura, in famiglia abbiamo apprezzato il livello di gasatura minimo, che chiamarlo minimo mi sembra riduttivo: l’acqua appare gassata esattamente come quelle già imbottigliate.

Abbiamo provato anche il livello di gasatura medio e quello elevato, e a parere mio sono imbevibili: l’acqua sembra letteralmente esplodere nella bocca, e ancor peggio una volta ingerita.

Questo parere ha trovato di unanime accordo me, la mia famiglia e i miei amici che hanno avuto modo di assaggiare le varie bevande e l’acqua preparate mediante SodaStream Source, SodaMix e SodaStream Caps.

SodaStream Source bibite

Come già accennato, con il gasatore SodaStream Source non solo posso gasare a mio piacere l’acqua potabile del rubinetto di casa, ma posso creare molte bibite mediante i concentrati che SodaStream propone sia sotto forma di flaconi concentrati, Soda Mix, da dosare manualmente ogni volta che si vuol preparare una bevanda. Un tappo di concentrato Soda Mix per un litro di acqua gassata con il SodaStream Source, sia con i concentrati monodose.

Non ho voglia di fare travasi dal flacone al tappo e dal tappo alla bottiglia? Niente di più semplice: esistono i SodaStream Caps. Delle capsule contenenti la dose standard di concentrato da inserire sul collo della bottiglia. In automatico la pressione della bottiglia sulle linguette del SodaStream Caps farà scendere nell’acqua il concentrato, e nell’arco di pochi minuti la bibita è pronta da bere.

Ci sono piaciuti concentrati Soda Mix SodaStream?

Alcuni tantissimo, altri proprio no.

Come ad esempio la Gazzosa, che ironia della sorte è stata la prima bevanda che abbiamo preparato. Usando una monodose Soda Mix. Il sapore non c’è, altera leggermente quello dell’acqua impiegata, addolcendola, ma non da quasi di niente. Provando ad aumentare la dose si ottiene solo un beverone dolciastro che non ha incontrato il mio gusto, nè tanto meno quello della mia famiglia. I miei amici l’hanno usata per miscelarla alla birra (contenti loro), ma non ho osato rovinare una buona birra con questa “bibita”. Gazzosa bocciata senza appello.

Discorso differente invece per la Cola, bibita che notoriamente non amo e non consumo, ma che ho trovato piacevolmente godibile. Forse un tantino dolce per i miei gusti, ma affatto sgradevole. Si beve ben volentieri ed ha accontentato le aspettative di tutti, come ha riscosso successo l’Arancia.

Una nota di merito per il concentrato Frutti Rossi, freschissimo e molto aromatico. Inutile dire che è piaciuto a grandi e bambini, ed è stato messo nella lista dei gusti da ordinare al primo sorso.

Ora non vorrei dilungarmi troppo descrivendo tutti i gusti, perchè le varietà di bibite sono ben 24, alcuni sono stati apprezzatissimi, altri invece non hanno stupito o riscosso successo di nessun genere.

Esistono differenti possibilità di aromatizzare l’acqua gassata con SodaStream Source?

Personalmente ho usato il succo dei limoni della mia pianta, da aggiungere a piacere nel singolo bicchiere o in bottiglia, cubetti di sciroppo di menta o di arancia congelati e lasciati sciogliere nel bicchiere, e le bibite sono state apprezzate sia per la freschezza sia per la possibilità di modulare a proprio piacere l’intensità del gusto.

Cosa penso di SodaStream Source

SodaStream Source è estremamente facile da usare e da pulire: basta un panno spugna umido per pulire e un panno in microfibra per asciugare. Occupa poco spazio ed è facilissimo da usare. Le bottiglie vanno lavate con acqua tiepida prima e dopo ogni utilizzo, non vanno in lavastoviglie.

Usando acqua di rubinetto SodaStream Source consente prima di tutto di evitare sprechi e di inquinare con bottiglie di plastica, addio cestelli di acqua pesantissimi da trascinare fino in casa! Poi si risparmiano anche soldini, che non guasta mica.

I risultati migliori si hanno usando acqua già fredda, quindi posso scegliere se riempire la bottiglia SodaStream con l’acqua del rubinetto e metterla in frigorifero, oppure posso tenere in frigo delle altre bottiglie di acqua di rubinetto di scorta  (si possono riutilizzare vecchie bottiglie di plastica).

Con un cilindro di CO2 si possono effettuare fino a 80 erogazioni, ed il costo del cilindro è di €12 circa. Quindi la spesa è davvero minima rispetto alle equivalenti bottiglie di acqua gassata o di bibite.

PRO di SodaStream Source

  • facile da usare
  • non richiede alimentazione elettrica
  • consente di risparmiare le spese di acquisto dell’acqua minerale
  • si evita di inquinare e di produrre rifiuti con le bottiglie di plastica
  • occupa poco spazio

CONTRO di SodaStream Source

  • non è facile reperire i concentrati nei negozi, vanno ordinati dal sito
  • il cilindro contenente CO2 si può acquistare presso i rivenditori autorizzati, ma ho appurato che quello della mia zona di residenza lo procura solo dopo ordinazione, quindi per alcuni giorni si resterà senza gasatore visto che il cilindro esaurito deve essere riconsegnato quando si acquista quello nuovo.

Ho deciso di tenere SodaStream Source

The Insiders ha offerto l’opportunità a noi tester di poter acquistare il gasatore SodaStream Source ricevuto in fase di test a prezzo agevolato, oppure di renderlo al termine della campagna.

Nonostante in famiglia non siamo grandi amanti di bibite, consumiamo regolarmente acqua gassata. Inoltre spesso abbiamo amici, parenti e vicini di casa a farci visita, e poter preparare e offrire al momento la bibita gradita ai nostri ospiti è una soluzione molto pratica che non richiede l’immagazzinamento di bottiglie o lattine, ma di un piccolo flacone o di ancor più piccole capsule.

Per questi motivi abbiamo deciso di acquistare a prezzo agevolato il gasatore SodaStream Source. Mai più cestelli di bottiglie di acqua o di bibite. Tre semplici bottiglie da litro riempite di acqua di rubinetto e tenute al fresco in frigo. Pronte da gasare e bere al naturale o per creare bibite rinfrescanti. Se avesse preso parte al progetto qualche mio amico o conoscente, avrei preso seriamente in considerazione l’acquisto della SodaStream Source.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *